I NOSTRI EVENTI

CONTINUA LA CAMPAGNA DI TESSERAMENTO 2018

Continua la campagna di tesseramento per il 2018. Con l'iscrizione si avranno gratuite tutte le escursioni dell'anno solare 2018. Il costo della tessera rimane invariato a 50,00 euro che possono essere versati a mano oppure tramite bonifico bancario intestato Gelain Lucio IBAN  IT 67 C 03058 01604 100571655107. Ricordiamo che la tessera non è obbligatoria ma vale come rimborso annuale delle spese di organizzazione. 

Escursione del 18/02/2018 il sentiero della maestra da Moletta a Dro (TN)

Un'escursione nei boschi che ricoprono le pendici orientali della Valle del Sarca, tra il Bosco Caproni e la piccola frazione di Braila, dove insegnava la maestra a cui è dedicato questo sentiero. La Signora Ketty Bombardelli, nata Tantardini, agli inizi del '900 insegnava presso la scuola elementare di Dro, ma abitava col marito nel piccolo borgo di Braila, oltre 500 metri sopra Dro. Ogni mattina, la maestra scendeva da un ripido sentiero per andare al lavoro, ed ogni sera risaliva. Si dice che al ritorno il marito, contadino in Braila, scendesse per aiutarla a superare l'ultimo, ripidissimo tratto del sentiero.  CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media/difficile (Solo per escursionisti esperti ed allenati -EE) - DISLIVELLO: 550m - LUNGHEZZA: 13,5 km - DURATA: 5 ore senza contare le soste - ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 347.5548124 mail lucio.gelain@escursionistapercaso.it - RITROVO: ore 8,15 al parcheggio autostrada Verona Nord oppure ore 9,15 al ristorante bar pizzeria Aurora a Dro (TN). COSTI:contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative. E' obbligatoria la prenotazione (segnalando anche il pranzo in convenzione) entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it 

Escursione del 25/02/2018 sul m.te Civillina per il sentiero del Sentinello (VI)

Il percorso sale da contrada Retassene (Valdagno) sulla sinistra orografica della valle dell'Agno e raggiunge la cima del monte Civillina. L'itinerario segue la mulattiera costruita durante la prima Guerra Mondiale a ridosso della linea fortificata. Particolarmente interessante quindi l'aspetto storico del sentiero per la presenza di ricoveri e postazioni in caverna che rappresentano l'organizzazione della nostra linea diensiva nella guerra 1915/18. Nella parte sommitale del monte Civillina è possibile visitare i resti di trincee, baracche e postazioni di artiglieria e dall'osservatorio potremo ammirare verso nord uno splendido panorama sulle Piccole Dolomiti, il Pasubio ed il monte Novegno. CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media - LUNGHEZZA: 14 km - DISLIVELLO: 600m - DURATA: 5 ore senza contare le soste - ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 347.5548124 – mail: lucio.gelain@escursionistapercaso.it RITROVO: ore 8,30 al Parcheggio del casello in entrata di Verona est, oppure ore 9,45 al parcheggio situato a 300m oltre a contrada Retassene.  INDICAZIONI STRADALI: Dal casello autostradale di Montecchio Maggiore raggiungere Valdagno e proseguire per 6 Km sulla strada provinciale per Recoaro. Raggiunta la frazione di Bonomini prendere a destra per Contrada Cappellazzi. Appena a monte della contrada girare a destra. Dopo m 600 si raggiunge contrada Retassene dove, a 300 m a monte della strada, c'è il parcheggio. COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.  E' obbligatoria la prenotazione entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms o mail  pregando di lasciare un numero di telefono. E' obbligatoria anche la prenotazione del pranzo in trattoria (15,00 euro). Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it 

Ciaspolata del 03/03/2018 sotto le stelle in alta Lessinia con musica live.

Proponiamo un'escursione a piedi o con le ciaspole (se c'è la neve) sotto le stelle in uno dei punti più panoramici e caratteristici dell’alta Lessinia: il monte Tomba e la foresta dei Folignani, adatta anche ai neofiti ed alle new entry. Partiamo dal parcheggio del rifugio Bocca di Selva, poco fuori dalla strada tra Bosco Chiesanuova e San Giorgio, raggiungibile con l’auto. Si sale quindi in dolce pendenza con direzione nord sull’altopiano dove in estate si svolge l’alpeggio. Visitiamo tre complessi di Malga; in ordine prima Malga Campo Rotondo di Sopra, quindi Malga Folignano di Mezzo, che teniamo a sinistra ed infine Malga Folignano di Cima meritevole di una breve sosta. Ripartiamo quindi con direzione est e a zig zag guadagnamo quota per giungere al rifugio Primaneve. Riprendiamo quindi sulla via del ritorno, più breve del sentiero di andata, tenendo una direzione sud/sud-ovest e con pittoreschi zig zag sulla neve ritorniamo al nostro punto di partenza dove è prevista la cena in rifugio con musica dal vivo.  Si richiede una pila frontale o manuale, un equipaggiamento adatto con guanti e berretto e l’utilizzo di scarponi da montagna sempre al fine di poter indossare correttamente le ciaspole. PREZZI: a persona compreso rimborso spese organizzative, cena completa e musica dal vivo durante la serata: 40,00 euro (tesserati 35,00 euro). Il pagamento dovrà essere regolato anticipatamente tramite bonifico bancario intestato Gelain Lucio - IBAN: IT83H076011170000009985612 2 con ricevuta da inoltrare on line entro il 20/02/2018. In caso di presenza di neve ed obbligatorio uso delle ciaspole saranno versati 5,00 euro aggiuntivi per il noleggio delle stesse (solo chi non le possiede). CARATTERISTICHE ITINERARIO: DISLIVELLO: 230m – LUNGHEZZA: 5,0km – DURATA: 2,00 ore – DIFFICOLTA’: facile/ turistica – ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel.3475548124 (mail: lucio.geain@escursionistapercaso.i t).  PROGRAMMA: Ore 19,30 – Ritrovo al Rifugio Bocca di Selva; Ore 19,45 - Partenza escursione; Ore 21,30 - inizio cena al rifugio Bocca di Selva; Ore 23,0 Fine serata. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO IL GIORNO 20 febbraio 2018 e contestuale pagamento quota. La prenotazione va fatta tramite tel., sms o mail. Si prega di leggere attentamente il Regolamento Escursioni in home page di www.escursionistapercaso.i t ATTENZIONE: L'ESCURSIONE SI TERRA' ANCHE IN ASSENZA DI NEVE O IN PRESENZA DI NEVE PARZIALE O PIOGGIA MODERATA. IN CASO DI DISDETTA PER TEMPO AVVERSO OGNI COMPONENTE SARA' AVVERTITO CON SMS: Visto il numero limitato dei posti si consiglia di affrettarsi.

Escursione del 04/03/2018 da Mori (TN) a Nomesino par el senter de la Lasta

Si tratta di un giro storico e panoramico che ripercorre siti della prima guerra mondiale ma anche luoghi più antichi come le rovine del castello di Mori e la chiesa di Sant'Apollonia, di epoca medioevale. Si parte da un parcheggio di Mori situato all'inizio di Via Don Sturzo non prima di aver fatto un moment coffee alla gelateria-pasticceria Bologna. Raggiungiamo subito la chiesetta di Montalbano e le rovine del castello per il sentiero 670. Giungiamo quindi a Nomesino (paesino di 100 abitanti) dove è prevista la sosta pranzo convenzionata con possibilità di locale caldo anche per chi fa la sosta al sacco. Proseguiamo per Manzano, poi una breve disgressione per vedere da vicino la bellissima chiesetta medioevale di Sant'Apollonia e infine scendiamo per il senter de le Laste (o Lasta) modificando la parte finale con il sentiero delle trincee che, in pratica, ci fa camminare esattamente in trincea come fecero gli autroungarici cento anni fa. Ed il giro si chiude ad anello a Mori. CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media (E) - DISLIVELLO: 630m - LUNGHEZZA: 9 km - DURATA: 4,5 ore senza soste - ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 347.5548124 mail lucio.gelain@escursionistapercaso.it - RITROVO: ore 9,00 al parcheggio autostrada Verona Nord oppure ore 9,45 alla pasticceria-gelateria Bologna a Mori (TN). COSTI:contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative. E' obbligatoria la prenotazione (segnalando anche il pranzo in convenzione) entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it 

Ciaspolata del 10/03/2018 sotto le stelle in alta Lessinia con musica live.

Proponiamo un'escursione a piedi o con le ciaspole (se c'è la neve) sotto le stelle in uno dei punti più panoramici e caratteristici dell’alta Lessinia: il monte Tomba e la foresta dei Folignani, adatta anche ai neofiti ed alle new entry. Partiamo dal parcheggio del rifugio Bocca di Selva, poco fuori dalla strada tra Bosco Chiesanuova e San Giorgio, raggiungibile con l’auto. Si sale quindi in dolce pendenza con direzione nord sull’altopiano dove in estate si svolge l’alpeggio. Visitiamo tre complessi di Malga; in ordine prima Malga Campo Rotondo di Sopra, quindi Malga Folignano di Mezzo, che teniamo a sinistra ed infine Malga Folignano di Cima meritevole di una breve sosta. Ripartiamo quindi con direzione est e a zig zag guadagnamo quota per giungere al rifugio Primaneve. Riprendiamo quindi sulla via del ritorno, più breve del sentiero di andata, tenendo una direzione sud/sud-ovest e con pittoreschi zig zag sulla neve ritorniamo al nostro punto di partenza dove è prevista la cena in rifugio con musica dal vivo.  Si richiede una pila frontale o manuale, un equipaggiamento adatto con guanti e berretto e l’utilizzo di scarponi da montagna sempre al fine di poter indossare correttamente le ciaspole. PREZZI: a persona compreso rimborso spese organizzative, cena completa e musica dal vivo durante la serata: 40,00 euro (tesserati 35,00 euro). Il pagamento dovrà essere regolato anticipatamente tramite bonifico bancario intestato Gelain Lucio - IBAN: IT83H076011170000009985612 2 con ricevuta da inoltrare on line entro il 20/02/2018. In caso di presenza di neve ed obbligatorio uso delle ciaspole saranno versati 5,00 euro aggiuntivi per il noleggio delle stesse (solo chi non le possiede). CARATTERISTICHE ITINERARIO: DISLIVELLO: 230m – LUNGHEZZA: 5,0km – DURATA: 2,00 ore – DIFFICOLTA’: facile/ turistica – ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel.3475548124 (mail: lucio.geain@escursionistapercaso.i t).  PROGRAMMA: Ore 19,30 – Ritrovo al Rifugio Bocca di Selva; Ore 19,45 - Partenza escursione; Ore 21,30 - inizio cena al rifugio Bocca di Selva; Ore 23,0 Fine serata. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO IL GIORNO 20 febbraio 2018 e contestuale pagamento quota. La prenotazione va fatta tramite tel., sms o mail. Si prega di leggere attentamente il Regolamento Escursioni in home page di www.escursionistapercaso.i t ATTENZIONE: L'ESCURSIONE SI TERRA' ANCHE IN ASSENZA DI NEVE O IN PRESENZA DI NEVE PARZIALE O PIOGGIA MODERATA. IN CASO DI DISDETTA PER TEMPO AVVERSO OGNI COMPONENTE SARA' AVVERTITO CON SMS: Visto il numero limitato dei posti si consiglia di affrettarsi.

ESCURSIONE DEL 11/03/2018 Il vajo di Mezzane da Moruri (VR) a Centro (Tregnago)

Panoramica e scenografica escursione da Moruri (Fraz. di Verona) percorrendo in qualche punto la dorsale delle 5 valli e visitando la parte alta del vajo di Mezzane con scorci veramente singolari e naturalistici.  Si parte dal parcheggio centrale di Moruri (in fianco al bar trattoria Marcolini Luisa) e, con direzione nord camminiamo sulle pendici orientali del monte Castelletto giungendo prima a Magrano, poi a Palazzo e quindi prendiamo uno stradello in discesa variabile che ci porta sul fondo del vajo di Mezzane, splendido percorso naturalistico con i suoi paesaggi spettacolari ed incontaminati. Quindi saliamo per sentierino, visitiamo una vecchia contradina abbandonata ed inghiottita dalla natura ed arriviamo in falsopiano a Cercolari, quindi Palazzo e Fornasa da cui perveniamo in leggera salita a contrada Centro (Tregnago) dove è prevista la sosta libera a sacco o presso una trattoria convenzionata. Riprendiamo alle 14,30 ritornando a Fornasa e quindi a Tindi dove poco dopo attraversiamo il vajo di Mezzane e, arrivando a Moruri, ritorniamo al punto di partenza. CARATTERISTICHE: DISLIVELLO: 700m - DURATA: 5 ore senza contare le soste - DIFFICOLTA': media (richiede un po' di  attenzione e prudenza nel tratto spettacolare del vajo) - ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 347.5548124 - mail: lucio.gelain@escursionistapercaso.it    RITROVO: ore 8,45 all'inizio del viale Stazione Porta Vescovo (a 50 m dalla porta) oppure al parcheggio di Moruri (VR) (in fianco al bar trattoria Marcolini Luisa). PREZZI: a persona 5,00 euro (gratis i tesserati) a titolo di rimborso spese organizzative. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l’escursione tramite tel., SMS o mail, pregando di lasciare un numero di cellulare. Prima di aderire all’escursione si prega di leggere il Regolamento Escursioni in home page di www.escursionistapercaso.it

Escursione del 18/03/2018 da Savignano (TN) al lago di Cei per Castel Barco

Un itinerario piacevole e quasi sempre panoramico con splendide viste mozzafiato sulla Valdadige. Si parte dal paesino di Savignano (Pomarolo) visitando subito il ruderi del castello di Castel Barco posizionato sopra la Valdadige in posizione superba. Ci spostiamo quindi in località Fratte, quindi Servis per dirigersi poi verso il monte Corona e la chiesa di San Martino per giungere infine al lago di Cei dove è prevista la sosta pranzo in struttura convenzionata o a sacco. Riprendiamo nel primo pomeriggio tutto in falsopiano e leggera discesa e ritorniamo al nostro punto di partenza per altro itinerario senza problemi. CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media (E) - DISLIVELLO: 650m - LUNGHEZZA: 14,5 km - DURATA: 5 ore senza contare le soste - ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 347.5548124 mail lucio.gelain@escursionistapercaso.it - RITROVO: ore 8,15 al parcheggio autostrada Verona Nord oppure ore 9,15 all'unico parcheggio di Savignano di Pomarolo (TN). COSTI:contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative. E' obbligatoria la prenotazione (segnalando anche il pranzo in convenzione) entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it   

ESCURSIONE DEL 25/03/2018 da Nago a Maso Naranch sulle pendici del monte Creino

Il Maso Naranch è uno dei luoghi più suggestivi tra quelli sulla sponda nord del Lago di Garda. Da questo rifugio alle pendici del Monte Creino si può godere di una spettacolare vista dell’intero lago di Garda e quando il cielo è limpido il panorama arriva fino a Sirmione.  Si parte da Nago (fraz. di Nago-Torbole) in località Perlo dove inizia il sent.637. Il sentiero sale con buona pendenza e con bellissimi punti panoramici sul Garda e sulla valle del Sarca. Si giunge al Maso Naranch recentemente ristrutturato e collocato nel cuore della Val di Gresta in una posizione veramente irripetibile con ampi scorci sul Garda. Qui è prevista la sosta pranzo presso la struttura oppure a sacco. Si riprende nel pomeriggio per altro sentiero passando da due belle località: Campedello e San Tommaso per giungere quindi al nostro punto di partenza. CARATTERISTICHE: DISLIVELLO: 650m - DIFFICOLTA': media - LUNGHEZZA: 12 km - DURATA: 5 ore - ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 (lucio.gelain@escursionistapercaso.it)  RITROVO: ore 8,30 al parcheggio autostradale di Verona Nord oppure a Nago al parcheggio in via della Stazione alle ore 9,15 dove non c'è alcun bar. COSTI: contributo 5,00 euro (gratis i tesserati) a persona per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.  PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

REGOLAMENTO ESCURSIONI

  
(ultimo aggiornamento del 06/11/2016)
La partecipazione alle escursioni è aperta a tutti i maggiorenni o minori accompagnati. Salvo disposizione contraria ogni escursione richiede la prenotazione obbligatoria per tutti entro il giorno precedente il giorno della stessa. Si precisa inoltre che ogni partecipante dovrà completare l'intera escursione in programma insieme all'accompagnatore senza prendere alcuna decisione personale che modifichi il percorso sia nei tempi sia nei luoghi in cui solo l'accompagnatore ha facoltà di modifica, salvo per causa di infortunio o di forza maggiore. In caso contrario l'escursionista che non si vorrà attenere a tale regola sarà allontanato dal gruppo. La quota obbligatoria per ogni escursione è di 5 o 7 euro a persona a titolo di rimborso spese organizzative e si versa sempre all'accompagnatore prima dell'escursione.
Nel caso di trasferimenti con auto private l’organizzazione declina ogni responsabilità per eventuali incidenti che dovessero accadere.
E' facoltà degli organizzatori, qualora lo ritenessero opportuno, di variare il percorso e l’orario delle escursioni, per un miglior risultato delle stesse.
Colui che si iscrive all' escursione deve possedere preparazione tecnica e fisica, equipaggiamento ed attrezzatura adeguati alle caratteristiche e difficoltà dell' escursione stessa.
Oltre all' abbigliamento adatto, serve inoltre una certa preparazione, fisica e "psichica", e si deve tener presente che tempi e dislivelli sono indicativi.
Chi intende partecipare alla gita deve attenersi obbligatoriamente alle disposizioni dell'accompagnatore accettandole ed eseguendole senza protestare altrimenti verrà allontanato e reso autonomo. 
Chi partecipa  ha inoltre l’obbligo di informarsi sulle caratteristiche dell’escursione (difficoltà, lunghezza, dislivello, tempi di percorrenza, quota, ecc.). rinunciando ogni qualvolta non possegga la preparazione necessaria ad affrontare in piena autonomia le difficoltà della medesima.
La partecipazione all' escursione vale perciò quale affermazione di piena autosufficienza nel superamento delle difficoltà previste nell' escursione stessa. Essa non può in alcun caso essere intesa quale atto costitutivo di rapporto di accompagnamento in capo agli organizzatori preposti o ad altri soggetti partecipanti all' escursione.
 
Partecipando alle gite si dà inoltre il consenso alla pubblicazione di fotografie e video ritraenti la propria persona.
 
ATTENZIONE: l'escursione può venire annullata o sostituita per maltempo quindi si consiglia di controllare questa pagina fino al giorno antecedente l'escursione. 
REGOLAMENTO ESCURSIONI - Escursionista per Caso

ORGANIZZIAMO ESCURSIONI PER GRUPPI SULLA LESSINIA, SUI BERICI, EUGANEI E M.BALDO

ORGANIZZIAMO ESCURSIONI PER GRUPPI SULLA LESSINIA, SUI BERICI, EUGANEI E M.BALDO - Escursionista per Caso

Per gruppi di persone (almeno 15) organizziamo in qualsiasi giorno brevi (mezza giornata) o medie escursioni (tutto il giorno) o anche notturne nei giorni di luna piena sulle colline di Verona, in Valpolicella, in Lessinia, sul M. Baldo, sui Colli Berici e sui Colli Euganei, alla scoperta di siti caratteristici e storici. L'escursione a piedi o con le ciaspole (quando c'è la neve) può prevedere anche una sosta pranzo o cena presso malghe, rifugi o trattorie locali dove si potranno degustare piatti e vini tipici. Gli escursionisti dovranno farsi trovare al punto di partenza concordato con mezzi propri. Per preventivi basta farne richiesta all'indirizzo: lucio.gelain@escursionistapercaso.it     

Anche per scolaresche di ogni ordine e grado si possono concordare uscite di mezza o intera giornata negli stessi luoghi descritti. 

LUCIO GELAIN l' accompagnatore e progettista di itinerari ricchi di emozioni

LUCIO GELAIN l' accompagnatore e progettista di itinerari ricchi di emozioni - Escursionista per Caso

Lucio è un appassionato delle nostre montagne: dalle colline che sovrastano Verona, all' altopiano della Lessinia, alla Valpolicella, al Monte Baldo, al gruppo del Carega, ai Colli Berici ed ai Colli Euganei E' già stato per alcuni anni il primo accompagnatore CAI del gruppo ciaspole.
La sua attività quindi è diversa da quella della guida naturalistico-ambientale in quanto non esercita professionalmente l’attività di conduzione di persone nelle visite a parchi, riserve naturali, zone di pregio o tutela ambientale o siti di interesse ambientale, frequentando invece località diverse per caratteristiche da quelle elencate. (L. R. 4 novembre 2002 n.  33)

  • 18/02/2018
  • Nº pagine viste 1250870
  • it
  • en

CLICCA SULL' IMMAGINE

CLICCA SULL' IMMAGINE - Escursionista per Caso

PER VEDERE TUTTE LE NOSTRE ESCURSIONI CON LE FOTO

CLICCA SULL' IMMAGINE - Escursionista per Caso

la montagna imbiancata di neve, il cielo ed il sole che ci guardano mentre andiamo incontro a loro

nostro motto: tirar de longo, altro che magnalonga

nostro motto: tirar de longo, altro che magnalonga - Escursionista per Caso

un tramonto sul vajo dell'Anguilla: un paesaggio per riflettere e pensare........

visitare luoghi insoliti, emozionanti e misteriosi

visitare luoghi insoliti, emozionanti e misteriosi - Escursionista per Caso

La tana del Brocchetta è una grotta naturale nel vajo dell'Anguilla abitata fino alla fine del 1800 dal Brocchetta, sua moglie e i figli e con le pecore. E' un sito nascosto e sconosciuto ai più e per questo motivo maggiormente affascinante e misterioso.

I luoghi tipici dei nostri avi: la malga

I luoghi tipici dei nostri avi: la malga - Escursionista per Caso

Malga Lobbia ed il Monte Terrazzo in una giornata di primavera. In questo luogo i nostri vecchi montanari producevano artigianalmente il burro ed il formaggio che consumavano in famiglia per i propri bisogni, mentre il prodotto in sovrabbondanza veniva venduto a terzi.

UNISCITI A NOI, TROVERAI SOLO AMICI

Organizziamo ciaspolate per gruppi d'escursionist

Organizziamo ciaspolate per gruppi d'escursionist - Escursionista per Caso

Per chi vuol conoscere con le ciaspole il territorio della Lessinia e del Monte Baldo organizziamo per gruppi di almeno 15 persone ciaspolate in qualsiasi giorno e ora, anche notturne con possibilità di pranzo o cena in malga o rifugio con brevi descrizioni e video sulla storia e le caratteristiche del territorio. Contattateci senza impegno per preventivi alla mail lucio.gelain@escursionistapercaso.it