Home » I NOSTRI EVENTI

I NOSTRI EVENTI


A T T E N Z I O N E !!!!!!!!!!!

IL NUOVO INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA E': 

lucio.gelain@escursionistapercaso.it

04/01/2017 11:14 pm commenti (0)

CONTINUA LA CAMPAGNA DI TESSERAMENTO 2017

Si comunica che continua la campagna di tesseramento per il 2017. Per facilitare l'iscrizione il costo della tessera è ora di 25,00 euro che possono essere versati a mano oppure tramite bonifico bancario intestato Gelain Lucio IBAN  IT 67 C 03058 01604 100571655107

03/07/2017 09:29 am commenti (0)

ESCURSIONE del 01/10/2017 Da Comano Terme al Monte Casale ed il Rifugio Don Zio

Itinerario per tutti che da Comano Terme porta al Monte Casale detto anche monte dei 7 laghi sulle Prealpi Bresciane.

Dal paese di Comano (TN), più a monte di Comano Terme, prima di partire, si fa una sosta caffè all’Albergo Belvedere. Con le auto si prosegue quindi in salita per circa 3 km su stradina asfaltata fermandosi e parcheggiando ad un piazzale circondato da antenne. Si parte lasciando quasi subito la stradina seguendo un sentiero nel bosco che in località Le Quadre prosegue all’aperto fino al rifugio Don Zio. Proseguiamo per 10 minuti e giungiamo alla cima di onte Casale (1631m) con i suoi panorami unici e fantastici su tutte le cime dolomitiche e 7 laghi. Si scende quindi al Rifugio per la sosta pranzo a sacco o a prezzo convenzionato. Si riprende nel pomeriggio in discesa per altro sentiero con meno pendenza.
CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': facile/media; DISLIVELLO ATTIVO: 700m - LUNGHEZZA: 10 km - DURATA: 4 ore nette dalle soste. - ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 8,00 al casello in uscita di Verona nord, oppure alle 8,30 al casello di Rovereto Sud, oppure alle ore 9,45 all’albergo Belvedere di Comano (TN)
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

25/08/2017 04:47 pm commenti (0)

ESCURSIONE del 08/10/2017 le Alpi di Ledro, il Corno di Pichea ed il Rif.Pernici

Siamo nelle Alpi di Ledro, in una zona interessata dalla 1^ guerra mondiale e quindi con caverne e trincee. Dalla Mazza e dal Corno di Pichea ci sono panorami grandiosi e unici.

Dopo aver superato in auto il lago di Ledro, si giunge al paesino di Lenzumo (TN) in Val di Concei da cui, prendendo una stradina asfaltata a destra, si giunge dopo 7 km di tornanti ad un parcheggio a quota 1500m. dove lasciamo l’auto. Si parte tenendo il sentiero che ci porta alla Bocca di Trat, molto vicina al rifugio Pernici. Noi andiamo invece a sinistra dove, dopo breve tratto e tramite una divagazione costituita da sentiero attrezzato con fune, giungiamo alla bellissima Mazza di Pichea (1879m), cima solitaria panoramicissima. Ritorniamo quindi sui nostri passi e proseguiamo per sentiero leggermente esposto che richiede passo fermo. Giungiamo quindi al Corno di Pichea (2138m) degno di una sosta spuntino con ampie viste sul Carè Alto, il Brenta, il Baldo, lo Stivo ed il Misone. Ritorniamo per lo stesso itinerario senza rifare la divagazione sulla Mazza di Pichea e ci incamminiamo dunque con destinazione Rifugio Pernici dove è prevista la sosta pranzo libera o presso la struttura. Dopo la sosta pranzo il sentiero è breve (30 minuti) per giungere al parcheggio delle auto (naturalmente in discesa).
CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media (solo per escursionisti esperti – EE); DISLIVELLO ATTIVO: 740m - LUNGHEZZA: 9 km - DURATA: 4 ore nette dalle soste. - ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 8,00 al casello in uscita di Verona nord, oppure alle 8,30 al casello di Rovereto Sud, oppure alle ore 9,20 all’Hotel Cadria a Lenzumo (TN) per la sosta caffè.
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

25/08/2017 05:58 pm commenti (0)

ESCURSIONE DEL 15/10/2017 da Giazza all'altopiano della Lobbia sul Monte Torla.

Escursione dalla Val Fraselle (Giazza) per il sentiero Righetti ai piedi del gruppo del Carega sul Monte Torla ed il suo omonimo nuovo rifugio.

Si parte da Giazza (Selva di Progno) dal tornante che, proseguendo, porterebbe all'albergo Belvedere. Si imbocca subito la val Fraselle e a destra il sent. 285 detto anche sentiero Righetti, inaugurato circa 4-5 anni fa. Il percorso è in discreta salita ma quasi sempre in ombra fino all'altopiano della Lobbia. Da qui ci spostiamo prima ad est e poi ad ovest verso il monte Torla dove è prevista la sosta pranzo  presso l'omonimo nuovo rifugio. Proseguiamo quindi tutto in leggera discesa fino al nostro punto di partenza passando dai Gauli senza alcun problema (il ritorno dura circa 1h 30m).

CARATTERISTICHE: DISLIVELLO: 700m – DURATA: 4h 30m senza soste – LUNGHEZZA: 13 km – DIFFICOLTA’: media – 

ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 – mail lucio.gelain@escursionistapercaso.it

PREZZI: a persona 5,00 euro (gratis i tesserati) a titolo di rimborso spese organizzative.

RITROVO: ore 8,45 al solito parcheggio del Viale Stazione Porta Vescovo (a 50 m dalla Porta) oppure alle 9,45 a Giazza all'inizio della Val Fraselle.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l’escursione tramite tel., SMS, o mail, pregando di lasciare un numero di cellulare.

Prima di aderire all’escursione si prega di leggere il Regolamento Escursioni in home page di www.escursionistapercaso.it

19/09/2017 10:14 pm commenti (0)

ESCURSIONE del 24/09/2017 Dal Passo Mendola al Monte Penegal in Val di Non

Itinerario per tutti che dal Passo Mendola porta al monte Penegal, località famose perché scelte per le vacanze estive dalla principessa Sissi e dall’imperatore Francesco Giuseppe.

Dopo aver sfruttato la funicolare che parte da Caldaro in località S.Antonio e che ci risparmia circa 850m di dislivello,  giungiamo al Passo Mendola, località famosa perché scelta e frequentata come luogo di villeggiatura dall’imperatore Francesco Giuseppe e dalla principessa Sissi. La funicolare può portare fino ad 80 persone e parte ogni 20 minuti. Giunti alla Mendola prendiamo il sent. 500 che ci porta al monte Penegal con una precedente divagazione alla veduta Ferdinando (punto panoramico). Giungiamo al Penegal dopo 2 ore dalla partenza quindi proseguiamo ad ovest verso malga Malosco degna di un aperitivo. Proseguiamo quindi fino a giungere al Rifugio delle Regole dove, in alternativa con altre due postazioni in sito, è prevista la sosta pranzo libera o presso una delle tre strutture in loco. Proseguendo ad est chiudiamo l’itinerario ad anello.

CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': facile/media; DISLIVELLO ATTIVO: 500m - LUNGHEZZA: 14 km - DURATA: 5 ore nette dalle soste. -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it

RITROVO: ore 7,30 al casello in uscita di Verona nord, oppure alle 8,45 al casello di Egna-Ora, oppure alle ore 9,00 alla partenza della funicolare di Caldaro (BZ) in località S.Antonio.
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono.  Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

19/08/2017 03:37 pm commenti (0)

ESCURSIONE DEL 17/09/2017 in Lessinia orientale da Velo V.se al Rifugio Lausen

Giro panoramico da Velo Veronese per il monte Bellocca e malga Sengio Rosso con viste mozzafiato sulla val d’Illasi.
Si parte da Velo Veronese (1086m) scendendo subito a est per contrada Valle (1006m) e quindi Retz (1038m)  con bella chiesetta. Proseguiamo per Croce (1008m) quindi ci spostiamo poi a nord per Purga. Giungiamo alla Croce del Gal e Kunech da cui prendiamo la Via Cara. Proseguiamo con direzione monte Bellocca ma a malga Norderi teniamo a est giungendo a malga Sengio Rosso con i suoi panorami mozzafiato sulla val d’Illasi. In leggera discesa scendiamo quindi al rifugio Lausen (1208m) dove è prevista la sosta libera a sacco o presso il rifugio a prezzo convenzionato. Ripartiamo con direzione sud e completiamo il giro con percorso ad anello.   

CARATTERISTICHE: DISLIVELLO: 600m - DIFFICOLTA': media/facile - DISTANZA: 14km - DURATA: 5 ore senza contare le soste
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - mail lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 8,15 al parcheggio del supermercato Eurospin a Ponte Florio (Montorio Veronese) oppure alle 9,00 in piazza a Velo davanti al Ristorante XIII Comuni.
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono.  Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

12/09/2017 08:40 am commenti (0)

ESCURSIONE del 10/09/2017 Da Passo Vezzena al forte e cima Vezzena (TN)

Bellissimo itinerario che parte dal Passo Vezzena e giunge fino al forte omonimo da cui la vista spazia su tutta l’alta Valsugana.

Partiamo dal Passo Vezzena (1400m) e precisamente dal parcheggio in fianco al Ristorante Hotel Vezzena (VI). Si va quindi verso il forte Busa Verle, poi Il sentiero continua lungo la strada militare. All'inizio della stessa, sulla destra, sembra ci siano state delle costruzioni, forse un corpo di guardia. Proseguendo si arriva quindi alla cima.
ll forte presenta intatta la sua facciata verso Levico, mentre la parte verso l'altopiano è un cumulo di macerie. Fantastico il panorama da questo punto. Si ritorna quindi con un percorso ad anello facendo una sosta a fine percorso presso il ristorante Vezzena o a sacco.

CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': facile/media; DISLIVELLO ATTIVO: 500m - LUNGHEZZA: 11 km - DURATA: 4 ore. - ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 7,30 al casello in uscita di Verona nord, oppure alle 8,10 al casello di Rovereto nord, oppure alle ore 9,30 al Passo Vezzena (VI) al parcheggio del Ristorante Vezzena.
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono.  Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

05/09/2017 09:12 pm commenti (0)

ESCURSIONE DEL 03/09/2017 dal Rif. Revolto al Rif. Fraccaroli sul gruppo Carega

Escursione originale nel cuore del Carega con panorami indimenticabili sulla Lessinia, sul Sengio Alto e sul Pasubio.
Si parte dal Rifugio Revolto (1336m) non prima di un doveroso caffè. Si raggiunge agevolmente il Rif. Passo Pertica e quindi il Rifugio Scalorbi da cui parte la vera escursione. Prendiamo il sent. E7 con direzione nord-est e giungiamo con un po’ di fatica ai piedi del monte Obante. Ottima la vista sull’adiacente Fumante. Dopo alcuni passaggi per esperti si giunge a Bocchetta Fondi, meritevole di una sosta. Riprendiamo a nord su sentierino abbastanza esposto che ci collega a Bocchetta Mosca, dove termina anche il Vajo dei Colori. A questo punto proseguiamo a nord in salita e in una mezzoretta giungiamo al Rifugio Fraccaroli (2239m) dove è prevista la sosta pranzo presso il rifugio o a sacco. Il rientro si compie ad anello seguendo la via normale

CARATTERISTICHE: DISLIVELLO: 900m – DURATA: 6 ore senza soste – LUNGHEZZA: 13 km – DIFFICOLTA’: medio/impegnativa (solo EE – escursionisti esperti) – 
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 347.5548124 – lucio.gelain@escursionistapercaso.it 
RITROVO: ore 8,00 a Verona al solito parcheggio all'inizio di Viale Stazione Porta Vescovo (a 50m dalla Porta) oppure alle 9,15 al Rifugio Revolto.
COSTI: 5 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all’accompagnatore prima dell’inizio dell’escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA tramite tel, sms, mail  specificando il luogo di aggregazione ed il numero di partecipanti. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.i t

28/08/2017 09:35 am commenti (0)

ESCURSIONE del 27/08/2017 Sul Monte Baldo da Malga Crocetta al Rifugio Chierego

Un’occasione ed un momento opportuno per camminare in quota e godere degli splendidi panorami sul lago di Garda. 
Si parte da Malga Valfredda Crocetta (1300m) parcheggiando nelle strade adiacenti. Percorrendo il sentiero Ottaviani arriviamo sul crinale alla Bocchetta di Naole da cui si gode della vista di quasi tutto il lago di Garda. Proseguendo a nord teniamo sulla destra prima il Rifugio Fiori del Baldo e subito dopo il Rifugio Chierego. Proseguiamo sempre a nord per il sentiero della Pastora in falsopiano che si sviluppa sempre sui 1800/1850m con ampie viste sul lago di Garda e quindi teniamo a est per giungere sulla cresta della dorsale del Baldo (2000m) da cui, tenendo a sud, giungiamo sempre in falsopiano al rifugio Chierego dove è prevista la sosta pranzo libera o presso il rifugio. Nel pomeriggio riprendiamo in discesa con direzione sud riprendendo il percorso della mattina.
CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media; DISLIVELLO ATTIVO: 700m - LUNGHEZZA: 9 km - DURATA: 4h 30m senza contare le soste. - 
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 8,00 al solito parcheggio in fianco al supermercato Famila Saval in Via Cà di Cozzi (Verona) oppure alle 9,00 a Malga Valfredda Crocetta dove si parte puntualmente.
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono.  Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

 

07/08/2017 10:50 pm commenti (0)

ESCURSIONE del 20/08/2017 Da Obereggen (BZ) al Rifugio Torre di Pisa sul Latemar

Da Obereggen prendiamo la seggiovia Oberholz e quindi saliamo attraversando inizialmente pendii erbosi e fioriti e poi un paio di tratti rocciosi attrezzati con funi, fino a Forcella dei Camosci che sta a indicare un luogo in cui sostano i camosci. Da qui arriviamo alla bocchetta che porta lo stesso nome, compresa tra il Corno d’Ega e la Cima Valsorda. E qui il colpo d’occhio è incredibile. Quindi seguiamo l’alta via che attraversa il lato sud del gruppo del Latemar e ci conduce fino a una serie di bizzarre conformazioni rocciose al cui centro si erge la famosa “Torre di Pisa”. A questo punto, saliamo ancora un poco lungo la Cima Cavignon, alta quasi 2700 metri, e raggiungiamo il vicino rifugio Torre di Pisa, costruito nel 1973, che ci attende con le sue prelibatezze locali e un panorama quasi a perdita d’occhio.
Scendiamo quindi lungo il pendio occidentale, dove troviamo ad attenderci la Cima Valbona con bella croce. Proseguendo la discesa, attraversiamo le pendici erbose sovrastate dalle rocce del Latemar e raggiungiamo la zona della malga Mayrl, per tornare infine, attraverso il bosco denso di aromi e profumi, alla seggiovia di Oberholz.
 
CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media (solo EE – escursionisti esperti); DISLIVELLO ATTIVO: 700m - LUNGHEZZA: 6,5 km - DURATA: 5 ore senza contare la sosta pranzo (3,5+1,5). - 
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it

RITROVO: ore 7,30 al casello in uscita di Verona nord, oppure alle 8,40 al casello di Bolzano Nord, oppure alle ore 9,25 ad Obereggen al parcheggio della seggiovia Oberholz.
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione. Seggiovia 4 posti Oberholz A/R 13,00 euro (11,50 soci CAI o se siamo almeno in 15).
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono.  Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

16/08/2017 03:35 pm commenti (0)

Giro di Ferragosto 15/08/2017 da P.Fittanze per le malghe trentine e Castelberto

Giro ad anello sull'alta Lessinia partendo da Passo Fittanze e visitando alcune fra le più caratteristiche malghe in territorio trentino.
Si parte da Passo Fittanze (1400m), passiamo poi in fianco alla malga omonima e prendiamo a nord un sentiero che costeggia un bosco di faggi (sentiero dei contrabbandieri) in leggera discesa. Andiamo quindi a destra per malga Lavacchione e proseguiamo per malga Barognol (punto più basso del nostro giro dove è prevista la sosta pranzo solo a sacco). Facciamo presente che in questa malga c'è una fontana con acqua fresca che ci può aiutare per ogni incombenza, come ad esempio mettere in fresca ciò che ci interessa. Riprendiamo nel pomeriggio passando prima da malga Foppiano, quindi malga Castelberto ed infine il Rifugio Castelberto meritevole di un caffè e di una birra. Il finale è semplice in quanto passiamo da malga Lessinia e Roccopiano per giungere senza problemi a passo Fittanze. 
DURATA: 5/6 ore senza le soste - DIFFICOLTA': facile/media - DISLIVELLO: 500m - LUNGHEZZA: 14 km - 
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 347.5548124 – lucio.gelain@escursionistapercaso.it 
RITROVO: pasticceria Rossini ore 9,00 oppure Passo Fittanze 09,45.
COSTI: 5 euro a persona per rimborso spese organizzative da versare all’accompagnatore prima dell’inizio dell’escursione.
E' obbligatoria la prenotazione tramite tel, sms, mail  specificando il luogo di aggregazione ed il numero di partecipanti. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.i t

07/08/2017 10:56 pm commenti (0)

ESCURSIONE del 13/08/2017 Dal Canyon Bletterbach al Corno Bianco sulle Dolomiti.

Affronteremo una meraviglia della natura e cioè il canyon del Bletterbach, che è patrimonio UNESCO, un solco profondo 400 m e lungo 8 km, da cui arriveremo al Corno Bianco (2317m) dalla cui cima spazieremo con la vista a 360° su tutte le Dolomiti. 

Partiamo dal parcheggio del Centro Visitatori GEOPARC Bletterbach Lerch 40, I-39040 Aldino. Per un sentiero ci spostiamo quindi nel canyon Bletterbach con cascata finale e salita su scale di acciaio (si sconsiglia a chi soffre di vertigini ed ai bambini) fino alla cima del Corno Bianco (Weisshorn) che nella parte finale è un vero e proprio sentiero attrezzato. Da qui scendiamo quindi al Passo Oclini (2000m) dove è prevista la sosta pranzo nelle strutture presenti senza prenotare o a sacco. Il ritorno avviene seguendo il profilo della valle con direzione ovest fino al nostro punto di partenza.

CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media/difficile; DISLIVELLO ATTIVO: 850m - LUNGHEZZA: 14 km - DURATA: 6 ore senza contare la sosta pranzo. -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 7,30 al casello in uscita di Verona nord, oppure alle 8,45 al casello di Egna-Ora, oppure alle ore 9,25 al parcheggio del Centro Visitatori GEOPARC Bletterbach Lerch 40, I-39040 Aldino (BZ)
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione. Inoltre si pagano 6,00 per l'ingresso del Geoparc che da in uso gratuito un casco che va restituito alla fine dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono.  Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

11/08/2017 11:06 pm commenti (0)

ESCURSIONE del 06/08/2017 Dal Rif. S.Pietro al Monte Misone sulle Alpi di Ledro

Il monte Misone (1803m) è una grande montagna dalla sommità prativa che domina dall’alto la conca del lago di Tenno. La sua è una posizione piuttosto isolata con uno splendido panorama a 360 gradi che si gode dalla vetta. Da qui si vedono molto bene la non lontana testata del lago di Garda e le Dolomiti di Brenta oltre all’Adamello e al Carè Alto con i loro ghiacciai. 

Si parte dal parcheggio situato dopo Tenno (TN) sulla strada per il rifugio San Pietro poco sotto la Sella di Calino a quota 945. Di qui giungiamo in breve alla sella del Calino (m966) dove si prende il sentiero N°412 che si inerpica nel bosco ceduo, sul ripido versante est di Castiòl: in ore 1.20 di cammino si giunge alla caratteristica, omonima selletta (m1350). Ora finalmente il percorso sale con meno accanimento, attraversando verso nord, il versante occidentale del Misone. Qui con un lungo traversone in bosco rado, sempre più panoramico man mano che ci si alza di quota, raggiungiamo la bellissima radura di Malga Tenno o Misone a quota 1573. Quindi il sentiero sale ripido, ma senza alcuna difficoltà, per il versante settentrionale fino alla panoramicissima cima del Monte Misone a quota 1803. Per il ritorno ripercorriamo lo stesso percorso fino al bivio per il Rifugio S.Pietro, nei pressi della Sella del Calino (ore 1.30). Da qui in 10 minuti si sale al Rifugio (m976) dove è prevista la sosta pranzo alle 14/14,30 e dove si gusterà uno splendido panorama sul lato nord del lago di Garda.

CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media; DISLIVELLO ATTIVO: 850m - LUNGHEZZA: 8 km - DURATA: 4h ore senza contare le soste. -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 7,30 al casello in uscita di Verona nord, oppure alle 8,00 al casello di Rovereto sud, oppure alle ore 8,45 al parcheggio situato dopo Tenno (TN) sulla strada per il rifugio San Pietro poco sotto la Sella di Calino a quota 945
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono.  Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

03/08/2017 09:13 am commenti (0)

ESCURSIONE del 30/07/2017 Dal lago di Molveno al Rif.Selvata (gruppo del Brenta)

Percorso circolare che parte da Molveno da cui si raggiunge con la cabinovia il Rifugio La Montanara, quindi il sentiero delle Grotte in forte discesa, Rif. Croz dell'Altissimo e Rifugio Selvata. Rientro per Malga Andalo.

Raggiunta da Molveno la località La Montanara con la cabinovia, si prende il sentiero 340 B in direzione del Rifugio Croz dell'Altissimo. Il sentiero inizialmente scende ripido per ricongiungersi con il 340 proveniente da Pradel, dall'incrocio in poi si fa tranquillo e spettacolare. Bellissimi gli scorci lungo il sentiero sulla Val delle Seghe e sulle cime del Brenta. Dal Rifugio si continua in direzione del Rifugio Selvata dove è prevista la sosta pranzo libera. Il sentiero inizialmente presenta alcuni passaggi ripidi e franosi su ponticelli e scalette di legno ma comunque facilmente superabili per poi rientrare nel bosco e farsi più agevole. Dal rifugio Selvata il sentiero inizia con un tratto attrezzato che non presenta particolari difficoltà fino a Malga Andalo che è raggiunta alla fine di un lungo tratto di saliscendi nel bosco che regala sempre visuali spettacolari, soprattutto sul prospiciente e maestoso Croz dell'Altissimo ed il lago di Molveno.

CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media (sconsigliata a chi soffre di vertigini); DISLIVELLO ATTIVO: 700m – DISLIVELLO PASSIVO: 1300 m - LUNGHEZZA: 12,5 km - DURATA: 5h ore senza contare le soste. 
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 7,30 al casello in uscita di Verona nord, oppure alle 8,30 al casello autostradale di Trento nord, oppure alle ore 9,00 al parcheggio della partenza della cabinovia in via Belvedere a Molveno (TN).
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono.  Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

26/07/2017 08:27 pm commenti (0)

ESCURSIONE del 23/07/2017 I Castelloni di San Marco nell’Altopiano di Asiago -VI

Si tratta di un immenso castello naturale che domina la Valsugana, tutto merli, torri, atri, gole, cavità scavate dall’acqua in milioni di anni sulla tenera roccia calcarea. Il labirinto è un percorso tortuosissimo e porta a vedere, nella giusta sequenza, lo strabiliante fascino di questo incredibile luogo.

CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': medio/facile ma sconsigliata a chi soffre di vertigini ed agli obesi in quanto non passerebbero in alcuni stretti passaggi ed in quanto il percorso ha dei passaggi in cui bisogna prestare buona attenzione - ammessi i cani; DISLIVELLO ATTIVO: 400m - LUNGHEZZA: 8 km - DURATA: 5h ore senza contare la sosta pranzo. -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 8,00 al casello in uscita di Verona est oppure alle 9,45 a Gallio (VI) al Rifugio Malga Campomulo.
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono.  Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it
INFORMAZIONI STRADALI: da Verona Est procedere sulla A4 per Vicenza ed uscire alla confluenza con la Valdastico (A31) ed uscire alla fine dell’autostrada a Piovene Rocchette. Dirigersi quindi per Asiago, quindi a Gallio prendere a sinistra per Rifugio Malga Campomulo – Bar Ristorante Amalia dove si prende il caffè prima di recarsi al punto di partenza. Pranzo a sacco oppure, per chi sa resistere fino alle 15,00, pranzo al Rifugio Malga Campomulo.

28/06/2017 10:41 pm commenti (0)

ESCURSIONE del 16/07/2017 da Corrubio a Rosaro in una Lessinia sconosciuta

Giro nel territorio della bassa Lessinia centrale nei comuni di Grezzana e Cerro Veronese alla ricerca di antichi simboli del lavoro dei nostri avi e di panorami inusuali.
Si parte dal parcheggio adiacente la chiesetta di Corrubio di Grezzana. Transitando dal centro del paesino scendiamo nel Vajo Cavazze molto scenografico dove vedremo anche una vecchia calcara e passiamo a valle della contrada Cavazze per un sentierino dove vedremo la Madonnina della Sengia. Quindi risaliamo per Carbonara e Maso per giungere a Rosaro dove è prevista la sosta pranzo presso una struttura convenzionata o a sacco. Ripartiamo nel primo pomeriggio con direzione est giungendo ancora a Carbonara dove volteremo a destra per Lonico e quindi ritorniamo senza problemi al nostro punto di partenza entro le 17,30.
CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media; DISLIVELLO ATTIVO: 500m - LUNGHEZZA: 16 km - DURATA: 6 ore senza le soste. -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 9,00 al solito parcheggio della Pasticceria Rossini a Quinto di Valpantena oppure alle 9,40 nel parcheggio adiacente la Chiesa di Corrubio di Grezzana.
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. E' obbligatoria altresì la prenotazione alla trattoria (15,00 euro). Per chi pranza a sacco si ricorda che in tale trattoria si fa servizio bar ed inoltre sono amessi i cani. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

19/06/2017 01:50 pm commenti (0)

ESCURSIONE del 09/07/2017 Quasi un'avventura a Serrada: la forra del Lupo

Si tratta di un antico camminamento militare, risalente alla prima guerra mondiale che parte da Cogola, località di Serrada e conduce fino al Forte Dosso delle Somme che i tedeschi chiamavano Verk Serrada. Si snoda tra profonde gole, anfratti stretti, grotte, scalinate, passaggi a picco sulla roccia.

Partiamo dal parcheggio del Ristorante Cogola di Serrada prendendo il sent. 137 che teniamo fino al forte e che è il punto più alto della nostra escursione. Proseguiamo quindi in leggera discesa per spostarci al Rifugio Baita Tonda dove è prevista la sosta pranzo libera. Dopo la sosta proseguiamo sempre in discesa con percorso alternativo giungendo anche a Serrada meritevole di una birra.
CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media; DISLIVELLO ATTIVO: 560m - LUNGHEZZA: 11 km - DURATA: 5h ore senza contare la sosta pranzo. -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 8,30 al casello in uscita di Verona nord, oppure alle 9,00 al casello di Rovereto sud, oppure alle ore 9,45 al parcheggio del Ristorante Cogola a Serrada (TN).
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

12/06/2017 10:24 pm commenti (0)

ESCURSIONE del 02/07/2017 Il Santuario di San Romedio in Val di Non.

Abbiamo creato un anello anche qui, anche se prima non esisteva, partendo da Sanzeno e visitando San Romedio, icona della spiritualità cristiana, raggiungiamo Don percorrendo una valle lussureggiante.
Partiamo dal parcheggio situato quasi di fronte al museo Retico di Sanzeno (TN). Il sentiero che porta a San Romedio è ricavato nella roccia ed è stato realizzato sul tracciato di un antico canale irriguo. Dispone di una corda d'acciaio e di un parapetto continuo in legno onde assicurare la massima e completa sicurezza. Giunti a San Romedio tutti gli escursionisti sono liberi una mezzora per visitare anche autonomamente il complesso eremitico. Si riparte per la valle dove scorre il torrente di San Romedio per giungere a Don, ameno paesino dove è prevista la sosta pranzo a sacco o presso una struttura convenzionata. Nel pomeriggio ritorniamo su percorso alternativo che parzialmente ripercorre il sentiero dei tre mulini. Il ritorno alle auto è previso per le ore 17,00. La distanza da Verona nord al parcheggio di Sanzeno (TN) è di circa 125 km e la si percorre mediamente in 1 ora e 30 minuti. Si percorre l'autostrada del Brennero da Verona nod uscendo a Trento nord.
CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': medio/facile; DISLIVELLO ATTIVO: 800m - LUNGHEZZA: 17 km - DURATA: 5h 30m ore senza contare la sosta pranzo. -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 8,30 al casello in uscita di Verona nord, oppure alle 9,30 al casello di Trento nord, oppure alle ore 10,00 a Sanzeno (TN) al parcheggio di fronte al museo Retico (dove non c'è un bar).
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. E' obbligatoria altresì la prenotazione alla trattoria (15,00 euro). Per chi pranza a sacco si ricorda che in tale trattoria si fa servizio bar ed inoltre sono ammessi i cani. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

09/06/2017 11:47 pm commenti (0)

ESCURSIONE DEL 25/06/2017 sul Monte Altissimo per il sentiero delle Vipere

Giro sempre panoramico con viste mozzafiato sul lago di Garda ed il gruppo del Brenta.

Si parte dal parcheggio dopo il villaggio di San Valentino, in prossimità di alcune baracche e dell'inizio del sentiero delle vipere identificato da un pannello informativo e dal n.650.
Al termine del sentiero delle vipere si raggiunge una zona pianeggiante prativa (Crone di Bes), dove si seguono le indicazioni per la Bocca del Creer. Si percorre la mulattiera per pochi minuti fino a Malga Bes, dove lo sguardo spazia dal Monte Baldo alla Vallagarina. A questo punto si tiene la destra percorrendo una leggera salita che costeggia la riserva naturale locale di Corna Piana, fino a raggiungere la Bocca del Creer e il rifugio Graziani. Proseguiamo quindi per una vecchia strada militare con relativi “scurtoli” per giungere al Rifugio Damiano Chiesa sulla sommità del monte Altissimo dove è prevista la sosta pranzo a sacco o presso il rifugio. Nel pomeriggio ritorniamo tutto in discesa con un percorso alternativo.

CARATTERISTICHE: DISLIVELLO: 750m – DURATA: 6 ore senza contare la sosta pranzo – LUNGHEZZA: 14 km – DIFFICOLTA’: media e sconsigliata a chi soffre di vertigini – ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel.3475548124 – mail: lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 8,15 al casello di Verona Nord, oppure alle 8,45 al casello di Ala/Avio, oppure alle ore  9,30 al parcheggio dopo il villaggio di San Valentino di Brentonico (TN), in prossimità di alcune baracche e dell'inizio del sentiero delle vipere identificato da un pannello informativo e dal n.650.
PREZZI: 5.00 euro a persona (gratis i tesserati) a titolo di rimborso spese organizzative. Prima di decidere la partecipazione all’escursione si prega di leggere il Regolamento Escursioni in home page di www.escursionistapercaso.it

19/06/2017 03:51 pm commenti (0)

Escursione del 18/06/2017 da Alcenago a Croce dello Schioppo per Senge e Giare

Giro a doppio anello nella prima Lessinia da Alcenago (Grezzana) passando per Giare e Senge, splendide contrade ricche di storia per sentieri trovati ... per caso.
Si parte dalla chiesa di Alcenago (Grezzana) dopo aver parcheggiato al comodo e ampio parcheggio adiacente. Ci dirigiamo a est dove cammineremo per un sentierino vicino e parallelo alle senge con vista mozzafiato su tutta la Valpantena. Proseguiamo quindi fino a contrada Maso e ci innestiamo sul sentiero europeo E5 giungendo alla Croce dello Schioppo dove è prevista la sosta pranzo in struttura convenzionata (15,00 euro) oppure a sacco. Riprendiamo con direzione ponte di Veja ma a Giare teniamo a destra passando da Saletti, quindi Sengie da cui perveniamo, sempre in lieve discesa, al nostro punto di partenza.
CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': medio/facile; DISLIVELLO ATTIVO: 600m - LUNGHEZZA: 18 km - DURATA: 6 ore senza contare le soste. -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 9,00 al solito parcheggio della Pasticceria Rossini a Quinto di Valpantena oppure ore 9,30 al parcheggio adiacente la chiesa parrocchiale di Alcenago (Grezzana).
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. E' obbligatoria altresì la prenotazione alla trattoria (15,00 euro). Per chi pranza a sacco si ricorda che in tale trattoria si fa servizio bar. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

12/06/2017 10:08 am commenti (0)

ESCURSIONE del 11/06/2017 da Bosco Chiesanuova a Strozzi per il V. dell'Anguilla

Giro nel cuore della Lessinia dove il Vajo dell'Anguilla è il protagonista con lo splendido scenario che sa offrire ai suoi visitatori.
Si parte dalla piazza della chiesa di Bosco Chiesanuova dopo aver parcheggiato le auto negli appositi parcheggi limitrofi. Con direzione ovest ci dirigiamo verso Erbezzo passando da Valbusa e Turban con i suoi mascheroni. Superiamo quindi il Vajo dell'Anguilla passando da Scalchi e quindi giungiamo ad Erbezzo meritevole di un aperitivo. Proseguiamo a nord per Valbusi e Bernardi e quindi Menegazzi da cui in poco tempo giungiamo a Strozzi dove è prevista la sosta pranzo all'aperto presso una struttura convenzionata o a sacco. Ripartiamo nel primo pomeriggio tutto in discesa per un sentiero che ci porta subito al Vajo dell'Anguilla che teniamo con direzione sud fino ad incontrare il sentiero E5 che prendiamo tenendo a sinistra. Ritorniamo quindi senza problemi al nostro punto di partenza entro entro le 17,30.
CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media; DISLIVELLO ATTIVO: 500m - LUNGHEZZA: 16 km - DURATA: 6 ore senza le soste. -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 9,00 al solito parcheggio della Pasticceria Rossini a Quinto di Valpantena oppure alle 9,45 in piazza della Chiesa a Bosco Chiesanuova.
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. E' obbligatoria altresì la prenotazione alla trattoria (15,00 euro). Per chi pranza a sacco si ricorda che in tale trattoria si fa servizio bar ed inoltre sono ammessi i cani. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

08/06/2017 03:23 pm commenti (0)

Escursione del 04/06/2017 dalla val Sorda di Fumane al Vajo delle Scalucce.

Giro in Lessinia nella Valsorda di Fumane per Cerna ed il Vajo delle Scalucce con possibile visita al Parco delle cascate di Molina. E' un percorso naturalistico ed escursionistico di eccezionale valore nei territori di Fumane e Sant'Anna d'Alfaedo. La Valsorda richiede molta attenzione ed esperienza. Sconsigliata ai minori di anni 14 ed a coloro che soffrono di vertigini.
Si parte dal molino del Cao (308m) nella valle di Fumane iniziando la val Sorda con direzione est. E' un susseguirsi suggestivo di scivoli d'acqua, salti di roccia, cascatelle e laghetti. Alcuni passaggi esposti sono agevolati con semplici attrezzature di sicurezza. Arrivati alla fine della valle si tiene a sinistra lasciando poco sopra la contrada Mondrago (610m) che non si raggiunge. Con direzione nord arriviamo prima a Mar di Oi (631m) e poi a Costa (686m) per giungere infine a Cerna (739m), uno degli insediamenti più antichi della Lessinia, dove è prevista la sosta pranzo in struttura convenzionata o a sacco.Si riparte passando da Spiazzo (747m) punto più alto dell'escursione e contrada bellissima con una colombara ed alcuni archi in pietra. Si prosegue sulla strada per Molina su stradina bianca in discesa, si tiene la destra e ci si inoltra in un bosco da cui su ripida discesa giungiamo al vajo delle Scalucce da cui giungiamo alla base del progno di Breonio che seguiremo con direzione sud per giungere in 45 minuti al punto di partenza, non prima di aver visitato Molina e/o le sue cascate che valgono sicuramente un caffé.
RITROVO: parcheggio di fianco al Famila del Saval (B.Trento) in via Cà di Cozzi ore 8,30 oppure a Fumane davanti la chiesa parrocchiale alle 9,00
CARATTERISTICHE: DISLIVELLO: 450m - DIFFICOLTA': media (per la lunghezza); impegnativa per il grado d'attenzione nel tratto della val Sorda - DURATA: 7 ore senza contare le soste -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 347.5548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it

COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. E' obbligatoria altresì la prenotazione alla trattoria (15,00 euro). Per chi pranza a sacco si ricorda che in tale trattoria si fa servizio bar. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

05/05/2017 12:27 am commenti (0)

ESCURSIONE del 02/06/2017 da Vesio di Tremosine al Rifugio Passo Nota ad anello.

Splendido giro ad anello alle pendici delle Prealpi Bresciane sui luoghi della Grande Guerra con panorami sull'alto lago di Garda ed il lago di Ledro.
Si parte da Vesio di Tremosine (BS) iniziando l'escursione dal parcheggio adiacente l'area pic-nic a nord del paese in fondo a via Dalvra. Si tiene una stradina bianca che coincide con la vecchia strada militare che si sviluppa con modesta salita passando in fianco prima alla cima Sospiri quindi al Corno Nero, la Corna Vecchia, il monte Traversole. Giungiamo quindi ad un cimitero di guerra e subito dopo al rifugio Passo Nota dove è prevista la sosta pranzo anche a sacco in quanto la struttura fa servizio bar. Riprendiamo nel pomeriggio con direzione est percorrendo una vecchia strada militare tutta in discesa e con lieve pendenza che passa dalla valle di Bondo fino al nostro punto di partenza.
CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media/facile - DISLIVELLO attivo: 860m - LUNGHEZZA: 17 km - DURATA: 6 ore senza contare le soste - ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it

RITROVO: ore 8,00 parcheggio autostrada Verona Nord oppure ore 8,40 al casello di Rovereto Sud oppure alle ore 9,45 a Vesio di Tremosine (BS) alla fine del paese dal parcheggio adiacente l'area pic-nic a nord in fondo a via Dalvra.
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

01/06/2017 02:14 pm commenti (0)

ESCURSIONE del 25/05/2017 in Lessinia da Griez alla Conca dei Parpari

Giro nel cuore della Lessinia per malghe e contrade sconosciute alla scoperta di antiche malghe e contrade piene di storia e di ricordi tramandati sulla pietra.
Si parte da Griez dal parcheggio del ristorante Miramonti. Iniziamo il percorso in lieve discesa con direzione est verso il vajo Squaranto. Passiamo prima in fianco a contrada Laorno e poi giungiamo sul fondo del Vajo Squaranto da cui prendiamo finalmente in salita e a nord. Transitiamo da malga Squaranton e dai ruderi di contrada Teccele. A questo punto lasciamo il fondo del vajo che ci porterebbe a San Giorgio e teniamo a destra per portarci sul Monte Spiazzoletti dove visiteremo la cima che è un bellissimo esempio di Città di Roccia (fenomeno carsico). Proseguiamo quindi fino alla Conca dei Parpari dove è prevista la sosta pranzo in una struttura convenzionata o a sacco. Proseguiamo nel pomeriggio tutto in discesa passando prima da Roste e quindi da Falz, vecchia contrada completamente restaurata con elementi verticali in pietra notevoli. Giungiamo quindi a Masenel, poi a Malga Scrovazze (o Scrivazze) e quindi ritorniamo al nostro punto di partenza.
CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media/facile - DISLIVELLO attivo: 650m - LUNGHEZZA: 14 km - DURATA: 6 ore senza le soste -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it

RITROVO: ore 9,00 al parcheggio della Pasticceria Rossini a Quinto di Valpantena (VR), oppure ore 9,45 al parcheggio della trattoria Miramonti a Griez (Bosco Chiesanuova)
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione. E' obbligatoria la prenotazione entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione. Si prega di prenotare anche il pranzo nella struttura convenzionata (15/18 euro cad.)

29/05/2017 02:30 pm commenti (0)

ESCURSIONE DEL 21/05/2017 sul monte Creino (gruppo M.Stivo) dalla Val di Gresta

Giro particolarmente panoramico anche se la vetta rientra tra le minori. Percorso non impegnativo ma che richiede comunque qualche attenzione. Magnifiche vedute sull'alto lago di Garda.
Si parte nei pressi di Pannone in Val di Gresta in adiacenza del Capitello di San Rocco e precisamente da un parcheggio consigliato con cartello dall'Agriturismo Maso Naranch. Si inizia da un sentiero non segnalato che ci porta in facile salita prima ai trinceramenti e successivamente alla cima del monte Creino (1280m) evidenziata da bella croce in metallo. Da questo punto si ha una bellissima visione di tutto il lago di Garda. Dalla cima ci spostiamo a nord e giungiamo a Santa Barbara dove è prevista la sosta pranzo in una struttura convenzionata o a sacco. Si prosegue nel pomeriggio con direzione sud-ovest ed in circa un'oretta arriviamo a Maso Naranch ottimamente ristrutturato e meritevole di un caffé. Proseguiamo ad est dove presto giungiamo alla chiesetta di San Rocco e quindi al nostro punto di partenza.
CARATTERISTICHE: DISLIVELLO: 550m - DIFFICOLTA': media/facile - LUNGHEZZA: 12 km - DURATA: 5 ore - ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 (lucio.gelain@escursionistapercaso.it)
RITROVO: ore 8,30 al parcheggio autostradale di Verona Nord oppure alle ore 9,10 al casello autostradale di Rovereto sud-Lago di Garda nord.
COSTI: contributo 5,00 euro (gratis i tesserati) a persona per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

22/04/2017 11:36 pm commenti (0)

Escursione del 14/05/2017 Le colonnette votive della Lessinia orientale.

Giro in Lessinia sull'altopiano orientale della Val d'Illasi alla scoperta dei simboli antichi della fede dei nostri avi.
Si parte da San Bortolo (Selva di Progno) ed attraverso sentieri e qualche tratto di strada visitiamo antiche contrade della nostra Lessinia. Il giro è ad anello e non presenta difficoltà di rilievo. Alle 13,00 è prevista la sosta pranzo presso una struttura convenzionata o a sacco. Rientro entro le 17,00.
CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': facile/media; DISLIVELLO ATTIVO: 400m - LUNGHEZZA: 13 km - DURATA: 5 ore senza le soste. -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 9,00 in Viale Stazione Porta Vescovo a Verona (a 50m dalla Porta Vescovo) oppure alle 9,45 al parking all'inizio del paese di San Bortolo (Selva di Progno).
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. E' obbligatoria altresì la prenotazione alla trattoria (15,00 euro). Per chi pranza a sacco si ricorda che in tale trattoria si fa servizio bar ed inoltre non sono amessi i cani. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

27/04/2017 11:28 pm commenti (0)

ESCURSIONE del 07/05/2017 L’anello della Croce di Perlè a picco sul lago d’Idro

Giro eccezionale dal punto di vista naturalistico e paesaggistico con la forra del torrente Neco e le sue cascate e la cima della Croce del Perlè con la sua vista incomparabile su tutto il lago d'Idro dove faremo tutti obbligatoriamente la sosta pranzo.

CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media (E per il sentiero normale); (EE per il Sentiero delle Cascate - sconsigliato per chi soffre di vertigini) - DISLIVELLO attivo: 800m - LUNGHEZZA: 8 km - DURATA: 5 ore senza contare le soste -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 8,30 parcheggio autostrada Verona Nord oppure ore 9,00 al casello di Brescia Est oppure alle ore 10,00 al parcheggio di Crone di Idro dove parte il sent. 451.
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione. E' obbligatoria la prenotazione entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione.

13/04/2017 03:16 pm commenti (0)

Escursione del 01/05/2017 da Pian d.Fugazze al rif.Campogrosso per il P.tibetano

Il ponte tibetano, lungo la strada del Re, è il protagonista di questa escursione primaverile che ci porta fino al rifugio Campogrosso.
Dal passo Pian delle Fugazze seguiamo le indicazioni per l'ossario del Pasubio prendendo la strada del Re. Questa strada si chiama così in quanto venne inaugurata nel 1918 dal re Vittorio Emanuele III. Dopo circa venti minuti faremo una breve deviazione per vedere l'Ossario del Pasubio, un monumento dedicato al caduti della prima guerra e dove sono contenuti i resti di 10.000 soldati. Dopo una mezz'ora di cammino giungiamo al ponte tibetano. Questo ponte è stato costruito perchè una frana qualche anno fa rese inaccessibile un tratto della strada del Re e, pertanto, per raggiungere il rifugio Campogrosso, bisognava utilizzare un altro sentiero.
Il ponte, di recente inaugurazione, è lungo 105 metri e sospeso nel vuoto a trenta metri d'altezza, interamente in acciaio e dotato di corde antivento per limitare le oscillazioni. Giungiamo quindi al rifugio Campogrosso dove è prevista la sosta pranzo libera. Il ritorno lo effettuiamo seguendo un altro sentiero completando così il giro ad anello. Seguiamo da subito il sentiero 170, visitando qualche galleria e trincea della Grande Guerra. Poi proseguiamo per malga Boffetal e arriviamo, dopo due ore di cammino dal rifugio Campogrosso, al parcheggio di passo Pian delle Fugazze.
CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': facile/media - DISLIVELLO: 450m - DISTANZA: 13 km - DURATA: 4h 30m senza le soste -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it
RITROVO: ore 8,30 al casello autostr. di Verona Nord oppure al casello auostradale di Rovereto sud alle 9,15 oppure al Passo Pian delle Fugazze alle 10,00 all'inizio della Strada del Re (50m dopo il Bar del Passo).
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms o mail pregando di lasciare un numero di telefono. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it

10/04/2017 10:32 pm commenti (0)

ESCURSIONE del 30/04/2017 da Campione del Garda al Santuario di Montecastello

Giro alle pendici delle Prealpi Bresciane con viste uniche e panorami mozzafiato sull'alto lago di Garda.
Si parte da Campione del Garda (BS) iniziando l'escursione con direzione nord percorrendo all'inizio la vecchia strada gardesana occidentale ora abbandonata e poi, alla fine, una scalinata abbastanza ripida che ci porta a Pieve di Tremosine dove faremo una sosta-birra alla unica e rara Terrazza del Brivido. Proseguiamo sulla strada provinciale fino al paese di Cadignano, da qui seguiremo un ripido sentiero che scende nella forra del torrente S. Michele per attraversarlo su un caratteristico ponte chiamato Pontesel. Raggiungiamo poi in circa due ore Prabione dove è prevista la sosta pranzo in una struttura convenzionata o a sacco. Proseguiamo quindi salendo per circa 30 minuti fino al santuario di Monte Castello degno di un caffé e giungeremo anche nella cima omonima. Da qui scenderemo in un'ora e mezza circa lungo un bel sentiero caratteristico e panoramico fino a Campione.
CARATTERISTICHE: DIFFICOLTA': media - DISLIVELLO attivo: 850m - LUNGHEZZA: 15 km - DURATA: 7 ore senza le soste -
ACCOMPAGNATORE: Lucio Gelain tel. 3475548124 - lucio.gelain@escursionistapercaso.it

RITROVO: ore 7,45 parcheggio autostrada Verona Nord oppure ore 8,15 al casello di Desenzano (BS) oppure alle ore 9,15 a Campione del Garda (BS) alla fine del paese.
COSTI: contributo 5,00 euro a persona (gratis i tesserati) per rimborso spese organizzative da versare all'accompagnatore prima dell'inizio dell'escursione. E' obbligatoria la prenotazione entro il giorno precedente l'escursione tramite tel, sms, mail pregando di lasciare un numero di telefono. Si prega di leggere sempre attentamente il Regolamento Escursioni in home page del sito: www.escursionistapercaso.it
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il giorno precedente l'escursione. Si prega di prenotare anche il pranzo nella struttura convenzionata (15/20 euro cad.)

26/04/2017 10:59 pm commenti (0)

CLICCA SULL' IMMAGINE

CLICCA SULL' IMMAGINE - Escursionista per Caso

PER VEDERE TUTTE LE NOSTRE ESCURSIONI CON LE FOTO

CLICCA SULL' IMMAGINE - Escursionista per Caso

la montagna imbiancata di neve, il cielo ed il sole che ci guardano mentre andiamo incontro a loro

nostro motto: tirar de longo, altro che magnalonga

nostro motto: tirar de longo, altro che magnalonga - Escursionista per Caso

un tramonto sul vajo dell'Anguilla: un paesaggio per riflettere e pensare........

visitare luoghi insoliti, emozionanti e misteriosi

visitare luoghi insoliti, emozionanti e misteriosi - Escursionista per Caso

La tana del Brocchetta è una grotta naturale nel vajo dell'Anguilla abitata fino alla fine del 1800 dal Brocchetta, sua moglie e i figli e con le pecore. E' un sito nascosto e sconosciuto ai più e per questo motivo maggiormente affascinante e misterioso.

I luoghi tipici dei nostri avi: la malga

I luoghi tipici dei nostri avi: la malga - Escursionista per Caso

Malga Lobbia ed il Monte Terrazzo in una giornata di primavera. In questo luogo i nostri vecchi montanari producevano artigianalmente il burro ed il formaggio che consumavano in famiglia per i propri bisogni, mentre il prodotto in sovrabbondanza veniva venduto a terzi.

UNISCITI A NOI, TROVERAI SOLO AMICI

Organizziamo ciaspolate per gruppi d'escursionist

Organizziamo ciaspolate per gruppi d'escursionist - Escursionista per Caso

Per chi vuol conoscere con le ciaspole il territorio della Lessinia e del Monte Baldo organizziamo per gruppi di almeno 15 persone ciaspolate in qualsiasi giorno e ora, anche notturne con possibilità di pranzo o cena in malga o rifugio con brevi descrizioni e video sulla storia e le caratteristiche del territorio. Contattateci senza impegno per preventivi alla mail lucio.gelain@escursionistapercaso.it